MALATTIE INFETTIVE I E POLIZIA VETERINARIA E SANITA‘ PUBBLICA

Crediti: 
7
Settore scientifico disciplinare: 
MALATTIE INFETTIVE DEGLI ANIMALI DOMESTICI (VET/05)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Nell'ambito delle più importanti infezioni degli animali domestici sostenute da batteri, micoplasmi, rickettsie e clamidie, l'insegnamento si propone di fornire le nozioni e le metodologie necessarie per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: 1. eseguire nelle condizioni della pratica la diagnosi clinica e il corretto prelievo degli organi per la diagnosi sperimentale al fine di confermare o escludere il sospetto di malattia; 2. apprendere i criteri per l'interpretazione e la valutazione dell'attendibilità delle differenti prove diagnostiche di più largo impiego; 3. conoscere i metodi di lotta adottati per il controllo delle malattie ed i relativi aspetti economici; 4. conoscere i preparati disponibili per la vaccinazione degli animali, loro modalità di impiego, valutazione dei risultati ottenuti, nonchè le norme che ne regolano l'uso; 5. conoscere le principali misure legislative per le malattie soggette a provvedimenti sanitari ed essere in grado di adottare le misure urgenti in presenza di un focolaio di malattia contagiosa; 6. conoscere le ragioni della scelta delle misure di lotta adottate per le diverse malattie in funzione della situazione sanitaria del Paese e dell'UE; 7. essere capace di giustificare e di applicare le misure idonee nel caso di sospetto o di conferma di una malattia a carattere diffusivo; 8. conoscere la modulistica prevista dalle norme vigenti di polizia veterinaria; 9. essere capace di condurre un'inchiesta epidemiologica volta ad accertare l'origine e la diffusione delle malattie da infezioni.

Prerequisiti

Biochimica

Microbiologia ed immunologia

Epidemiologia Veterinaria

Patologia Generale

Contenuti dell'insegnamento

Prima parte:
Microbiologia ed immunologia generale.

Seconda e terza parte:
1. ENTEROBATTERI: Colibacillosi del bovino, suino, ovino, equino e cane; salmonellosi del bovino, suino, ovino, equino e cane
2. BORDETELLA: Bordetellosi del suino
3. MORAXELLA: Cheratocongiuntivite infettiva del bovino
4. FRANCISELLA: Tularemia
5. BRUCELLA: Brucellosi dei bovini e bufalini; brucellosi degli ovi-caprini; brucellosi dei suini; brucellosi del cane; brucellosi di altri animali domestici; epididimite dell'ariete.
6. CAMPYLOBACTER: Campilobatteriosi del bovino: infertilità enzootica; aborto sporadico; mastite; enterite
Campilobatteriosi degli ovini: aborto, enterite
7. PASTEURELLA: Infezione da P. multocida; infezione da P. haemolytica; infezione da P. pneumotropica
8. ACTINOBACILLUS: Infezioni da A. lignieresii; infezioni da A. equuli; infezioni da A. suis; infezioni da A. pleuropneumoniae
9. HAEMOPHILUS: Infezioni da H. somnus; infezioni da H. equigenitalis (metrite contagiosa della giumenta); infezioni da H. parasuis
10. BACTEROIDES: Pedaina
11. FUSOBACTERIUM: Infezioni da F. necrophorum
12. Mastiti della bovina da strepto-stafilococchi e altri microrganismi mastidogeni
13. STREPTOCOCCUS: Adenite equina; setticemia dei puledri; infezioni dei suini
14. STAPHYLOCOCCUS: Piemia da zecche degli agnelli; botriomicosi; endometriti; piodermite del cane; piodermite essudativa del suino
15. BACILLUS: Carbonchio ematico
16. CLOSTRIDIUM: Tetano; botulismo; infezioni da C. perfringens; infezioni da C. chauvoei (carbonchio sintomatico); infezioni da C. septicum; infezioni da C. novyi; infezioni da C. histolyticum; infezioni da C. sordellii; infezioni da C. difficile
17. LISTERIA: Listeriosi
18. ERYSIPELOTHRIX: Mal rossino; infezioni in animali diversi dal suino
19. MYCOBACTERIUM: Infezioni da M. bovis (Tubercolosi); infezioni da M. avium-intracellulare; infezioni da M. tuberculosis; infezioni da M. paratuberculosis (enterite paratubercolare); infezioni da M. farcinogenes e M. senegalense; infezioni da micobatteri patogeni occasionali
20. NOCARDIA: Nocardiosi
21. RHODOCOCCUS : Broncopolmonite purulenta del cavallo
22. ACTINOMYCES: Actinomicosi del bovino; mastite granulomatosa del cavallo; periodontite e gengivite del criceto; mastite e malattie di tipo apostematoso
23. DERMATOPHILUS: Dermatofilosi
24. CORYNEBACTERIUM: Pielonefrite bacillare del bovino; linfadenite caseosa degli ovini; linfangite ulcerosa del cavallo; altre infezioni da corinebatteri
25. EUBACTERIUM : Cistite e pielonefrite della scrofa
26. SPIROCHETE: 1. GENERE LEPTOSPIRA. Leptospirosi del cane (Sindrome itteroemorragica; malattia di Stoccarda); leptospirosi del suino; leptospirosi del bovino; leptospirosi di altri animali (equini, ovini, bufali). 2. GENERE TREPONEMA. Enterite necrotica superficiale
3. GENERE BORRELIA. Malattia di Lyme
27. GENERE BURKOLDERIA: Morva; Melioidosi

II. MALATTIE DA MICOPLASMI
GENERI MYCOPLASMA, UREAPLASMA E ACHOLEPLASMA
Pleuropolmonite contagiosa del bovino. Micoplasmosi del bovino (mastite); micoplasmosi degli ovini e dei caprini (Agalassia contagiosa; infezioni da M. mycoides subsp. mycoides LC); micoplasmosi del suino (polmonite enzootica; polisierosite del suino; artrite del suino); micoplasmosi degli equini; micoplasmosi del cane e del gatto; infezioni da Ureaplasma; infezioni da Acholeplasma

III. CHLAMYDIALES: infezioni da Clamydia e Chlamydiopila

IV. MALATTIE DA RICKETTSIE
GENERE RICKETTSIA: infezioni da Rickettsia-like (Febbre petecchiale del bovino; oftalmite contagiosa). GENERE COXIELLA: Febbre Q. GENERE EHRLICHIA: Ehrlichiosi del cane; Ehrlichiosi dei ruminanti; Ehrlichiosi del cavallo. GENERE COWDRIA: GENERE NEORICKETTSIA. GENERE ANAPLASMA. GENERE EPERYTROZOON.

Bibliografia

FARINA R. e SCATOZZA F. - Trattato di malattie Inettive degli animali- UTET, 1995. BENAZZI P. - Il regolamento di Polizia Veterinaria. Esculapio, Bologna, 1994. SCHIAVO A. e COMPAGNUCCI M. Sanità pubblica veterinaria - Laterza, 1987.

Appunti di lezione e presentazione power point del corso.

Metodi didattici

Lezioni frontali e laboratorio

Modalità verifica apprendimento

Esame orale