FISIOLOGIA VETERINARIA I ED ETOLOGIA

Crediti: 
9
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di fornire allo studente le informazioni per conoscere e comprendere la fisiologia cellulare ed ematica e la funzione del sistema nervoso e gastroentrico, nonchè gli aspetti più significativi del comportamento animale. Verranno inoltre proposti esempi di integrazione dei processi regolatori allo scopo di consentire allo studente di utilizzare le conoscenze e la comprensione maturate nel corso.

Contenuti dell'insegnamento

Nella parte iniziale del corso verrà introdotto il concetto di omeostasi e le sue implicazioni per lo studio della fisiologia. Il corso proseguirà con la descrizione dei principali aspetti funzionali delle cellule, ponendo particolare attenzione alla descrizione dei fenomeni elettrici cellulari, quale parte introduttiva alla descrizione della fisiologia del neurone. La parte successiva del corso sarà dedicata alla trattazione della fisiologia del sangue, illustrandone le principali caratteristiche e descrivendo nei dettagli gli eventi dell'emostasi. la fisiologia dei recttori sensoriali e degli organi di senso.
Si procederà quindi ad illustrare l’organizzazione funzionale del sistema nervoso, con una descrizione generale delle funzioni sensoriali,motorie ed iintegrative. Si procederà quindi ad esaminare la fisiologia dei recettori sensoriali e degli organi di senso, le vie della sensibilità somatica, con una trattazione specifica sulle vie del dolore. Verrà poi illustrato il controllo dell’attività motoria, sia di tipo volontario che riflesso. Si procederà quindi a descrivere il sistema nervoso autonomo, con un’attenzione particolare all’organizzazione, funzioni e neurotrasmettitori. Si descriverà quindi l’ipotalamo, illustrandone le principali funzioni omeostatiche e comportamentali.
Nella parte finale del modulo si approfondiranno alcuni aspetti relativi al comportamento animale.
Verranno quindi descritte le funzioni svolte dall’apparato gastroenterico, inclusi i principali meccanismi di controllo nervosi ed endocrini. Si procederà quindi ad illustrare l’attività secretoria e la motilità della cavità orale, esofago, stomaco, intestino tenue e intestino crasso. Verranno quindi descritte le funzioni digestive del pancreas e del fegato, e saranno in seguito trattati i processi digestivi e l’assorbimento delle principali sostanze nutritive. La parte successiva sarà focalizzata sui processi fermentativi negli erbivori monogastrici e poligastrici e sulla motilità dei prestomaci nei ruminanti.

Bibliografia

-"Fisiologia degli animali domestici",Sjaastad, Sand, Hove, Edizione italiana,Casa Editrice Ambrosiana.
-J.G. CUNNINGHAM "MANUALE DI FISIOLOGIA VETERINARIA" , ANTONIO DELFINO EDITORE;
-GUYTON AND HALL "FISIOLOGIA MEDICA", PICCIN, PADOVA;
-M.J. SWENSON, W.O. REECE "DUKE'S FISIOLOGIA DEGLI ANIMALI DOMESTICI", IDELSON-GNOCCHI, NAPOLI;
-G. AGUGGINI, V. BEGHELLI, L.F. GIULIO " FISIOLOGIA DEGLI ANIMALI DOMESTICI CON ELEMENTI DI ETOLOGIA", UTET,TORINO;
-SHERWOOD, ANDORF, YANCEY "FISIOLOGIA DEGLI ANIMALI- DAI GENI AGLI ORGANISMI.

Metodi didattici

Gli argomenti del corso verranno affrontati in lezioni frontali. Inoltre, al raggiungimento degli obiettivi formativi concorreranno anche attività seminariali, visite didattiche ed esercitazioni che verranno proposte agli studenti come approfondimento delle lezioni frontali. Tutto il materiale didattico proposto sarà messo a disposizione degli studenti.

Modalità verifica apprendimento

L'acquisizione di conoscenza e comprensione, relativamente alle tematiche oggetto del corso, verrà saggiata mediante un esame orale. Durante il colloquio, lo studente dovrà anche dimostrare la capacità di operare collegamenti tra i diversi argomenti proposti.