FISICA APPLICATA, MATEMATICA DI BASE APPLICATA ALLE SCIENZE BIOMEDICHE, INFORMATICS

Crediti: 
11
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano.
Informatica in inglese

Obiettivi formativi

Il corso ha lo scopo di portare lo studente a conoscere e comprendere nel contesto delle Scienze Veterinarie:
1) gli indici statistici, le informazioni di una tabella di dati, le distribuzioni di Bernoulli e di Gauss;
2) i fondamenti informatici teorici di base, il lessico e i principali strumenti per un utilizzo competente dell’Informatica;
3) gli strumenti fisici propedeutici alle altre discipline: chimica, biochimica, fisiologia, biomeccanica, radiologia.
Lo studente al termine del corso dovrà dimostrare capacità di utilizzare la conoscenza e la comprensione degli argomenti del corso
1) nella individuazione e nell’uso delle tabelle di dati, degli indici statistici e delle distribuzioni di Bernoulli e i Gauss;
2) nella risoluzione di semplici problemi informatici;
3) nel rapportarsi con le tecnologie fisiche nella ricerca di base e nella pratica diagnostica quali elettroforesi, centrifugazione, risonanza magnetica nucleare, ecografia, fibre ottiche per indagini endoscopiche, microscopia, laser, apparati radiologici, ecc.

Prerequisiti

Operazioni nell’insieme dei numeri reali, con i logaritmi, gli esponenziali e le funzioni trigonometriche.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso integrato di Fisica Applicata, Matematica di base applicata alle scienze Biomediche e Informatica presenta gli strumenti indispensabili per entrare nelle scienze veterinarie. L’integrazione consiste nel definire i contenuti affinché tutti siano affrontati al livello ottimale e nessun sia escluso. I contenuti sono:
MATEMATICA: 1) Nozioni fondamentali di matematica e di logica. 2) Variabili casuali discrete e continue, modelli statistici di variabili aleatori. 3) Calcolo combinatorio e del calcolo delle probabilità. Distribuzione di Gauss e di Bernoulli.
INFORMATICA: 1) Architettura dell'elaboratore e fondamenti. 2) Sistemi operativi. 3) Applicazioni software. 4) Le reti e il web. 5) Multimedialita'.
FISICA: 1) Richiami ai fondamenti della Meccanica. 2) Termologia e Termodinamica. 3) Fluidostatica e fluidodinamica. 4) Elettricità, magnetismo e correnti elettriche. 5) Onde, acustica. 6)Radiazioni e dosimetria. 7) Ottica e spettroscopia

Bibliografia

Lezioni in ppt ed gli esercizi svolti durante le esercitazioni.
Alan Giambattista, Betty McCarthy Richardson, Robert C. Richardson- FISICA GENERALE Principi ed Applicazioni- McGraw-Hill edizioni

Schede dei docenti.
Tao of Computing, Henry M. Walker, Chapman & Hall/CRC Textbooks in Computing
Statistical Analysis: Microsoft Excel 2010, C. Carlberg, QUE

Metodi didattici

Lezione frontale orale in aula con l’uso di proiezione PPT. Le lezioni hanno contenuto teorico e affrontano la risoluzione di esercizi significativi. Il corso di informatica dedica 6 ore in aula all’uso dei Personal Computer portatili degli studenti, finalizzata all’acquisizione di conoscenza pratica sulle principali applicazioni software.

Modalità verifica apprendimento

L’esame consiste di tre prove scritte per i tre moduli distinti FIS,MAT,INF. Il voto finale di ogni prova scritta va da 0 a 30elode. La sufficienza è conseguita con un voto pari a 18 o superiore per ognuna delle prove di modulo. Il punteggio finale relativo al corso integrato è dato dalla media aritmetica dei tre voti. E' indispensabile l'iscrizione alle prove scritte sulla piattaforma ESSE3: https://unipr.esse3.cineca.it/Home.do dove ognuna delle tre prove di modulo è contrassegnata come PROVA PARZIALE (= prova finale di modulo). Per la verbalizzazione è indispensabile anche l'iscrizione e all'APPELLO la cui data coincide o è molto vicina alle PROVE PARZIALI.
Lo studente ha la facoltà di iscriversi a una, due o tutte e tre le prove parziali in occasione di un APPELLO, ma deve necessariamente terminare le tre prove nel corso di una stessa sessione (ogni sessione comprende 2 o 3 appelli). N.B.: se lo studente desidera sostenere tutte le prove deve anche iscriversi all'APPELLO; deve anche farlo se in quell'APPELLO sosterrà l'ultima o le ultime due PROVE PARZIALI.
L'APPELLO è VERBALIZZANTE, con pubblicazione dei risultati: dopo la correzioni delle prove parziali verrà pubblicato una bozza di verbale che rimarrà esposta per 7 (sette)giorni, durante i quali lo studente ha la facoltà di rifiutare il voto: n.b. un rifiuto equivale non ad una contestazione ma al ritiro dall'esame.
Eventuali contestazioni dovranno pervenire ai singoli docenti, prima della verbalizzazione finale. Anche i risultati delle PROVE PARZIALI verranno pubblicati su ESSE3.

Per gli STUDENTI del PRIMO ANNO non è possibile sostenere prove finali prima della fine del semestre o al di fuori della pausa pasquale.
L'ottenimento della Patente Europea Del Computer (ECDL) per i moduli corrispondenti al programma consente di essere esonerati dalla prova.
L'esame ha lo scopo di verificare se lo studente conosce e comprende
1) gli indici statistici e le tabelle di dati,
2) le distribuzioni di Bernoulli e di Gauss con la capacità di individuarle e studiarle;
3) i fondamenti informatici teorici di base, il lessico e i principali strumenti per un utilizzo competente dell’Informatica;
4) gli elementi di fisica indispensabili per altre discipline come la chimica, la biochimica, la fisiologia, la biomeccanica, e le tecnologie fisiche nella ricerca di base e nella pratica diagnostica

Altre informazioni

A partire dal 2016 il regolamento didattico richiede di concludere con successo le tre prove di modulo nella medesima sessione (inclusi i prolungamenti a marzo/aprile e a dicembre della sessione di gennaio/febbraio e della sessione di settembre rispettivamente) per conseguire la verbalizzazione finale.