STRUTTURE ANATOMICHE DELLE PRODUZIONI PRIMARIE DI ORIGINE ANIMALE

Crediti: 
4
Settore scientifico disciplinare: 
ANATOMIA DEGLI ANIMALI DOMESTICI (VET/01)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Scopo primario del corso di Strutture Anatomiche delle Produzioni Primarie di Origine Animale è quello di trasferire agli studenti delle conoscenze nel campo della trasformazione del muscolo in prodotti carnei. sia da consumarsi freschi sia da consumarsi, come nel caso del Suino, in prodotti di salumeria di alta qualità. Un'altra finalità importante è far conoscere in modo approfondito la morfologia della mammella bovina in modo da far comprendere gli elementi strutturali che sono alla base della produzione di latte. Parimenti di vuol far apprendere la morfo-struttura di ovaio ed ovidutto della gallina ovaiola in modo che lo studente sia a conoscenze dei fenomeni che portano alla formazione dell'uovo.

Prerequisiti

Per poter seguire al meglio il corso di Strutture Anatomiche delle Produzioni Primarie di Origine Animale è indispensabile avere buone conoscenze di Anatomia Normale Veterinaria

Contenuti dell'insegnamento

Il corso il corso di Strutture Anatomiche delle Produzioni Primarie di Origine Animale affronta nel suo complesso alcuni capitoli dell'Anatomia che sono alla base delle principali produzioni di origine animale. La prima parte viene dedicata al muscolo di cui vengono descritti:
caratteristiche strutturali come: tipologia delle fibre muscolari, presenza e tipologia del tessuto connettivo e del tessuto adiposo;
basi anatomiche dei tagli carnei di varie specie, in particolare ruminanti e suini. La seconda parte del corso è dedicata a: morfologia e struttura della mammella bovina, con particolare attenzione alla mammella di una bovina ad alta produzione lattewa; morfologia ed struttura di ovaio ed ovidutto della gallina ovaiola; morfologia dei principali prodotti ittici

Metodi didattici

Il corso di Strutture Anatomiche delle Produzioni Primarie di Origine Animale prevede lezioni teoriche e lezioni didattico-pratiche. Durante le ore di didattica pratica lo studente ha a disposizione: cadaveri e parti di animale su cui riconoscere i vari tagli carnei; cadaveri e organi genitali di galline ovaiole; cadaveri di prodotti ittici di varie specie. Lo studente ha anche a disposizione i preparati anatomici del Museo Anatomico Veterinario. Sono previste anche visite didattiche presso laboratori di lavorazione carne

Modalità verifica apprendimento

L'esame è orale; non sono previste prove in itinere. Lo studente deve dimostrare buone conoscenze riguardo la tipologia delle fibre muscolari, le basi anatomiche dei tagli carnei, la morfo-struttura della mammella bovina e degli organi genitali delle galline ovaiole: Lo studente deve inoltre dimostrare di possedere conoscenze di base sulla morfologia dei principali Prodotti Ittici