Trasferimenti e Passaggi

Sono ammessi trasferimenti e passaggi verso il Corso di Laurea in Medicina Veterinaria.

A tale fine, il Consiglio del Corso di Laurea può riconoscere attività formative in precedenza svolte presso altri corsi di  studio dell’ Ateneo o in altre Università italiane o straniere, e la corrispondente votazione.

Possono inoltre essere riconosciute dal Consiglio del Corso di laurea, su richiesta dello studente, le competenze e abilità professionali certificate ai sensi della normativa vigente in materia, nonché altre competenze e abilità maturate in attività formative di livello post-secondario alla cui progettazione e realizzazione l’Università abbia concorso, nel limite massimo di 12 CFU, in conformità all’art. 36, comma 5, del Regolamento Didattico di Ateneo.

I CFU sono riconosciuti dal Consiglio del Corso di Laurea tenendo conto del contributo delle attività formative al raggiungimento degli obiettivi formativi del corso di laurea e valutando caso per caso la validità rispetto al livello del Corso di Laurea, la congruenza rispetto al quadro generale delle attività formative previste per il Corso di Laurea in Medicina Veterinaria, nel rispetto del Regolamento Didattico di Ateneo, nonché l’eventuale obsolescenza delle competenze acquisite.

 

Lo studente può presentare, dal 1° al 30 agosto, domanda di pre-trasferimento in presenza di posti vacanti resi disponibili per ogni anno di corso, in seguito a rinunce agli studi,  passaggi ad altri corsi di laurea, trasferimenti ad altra sede e decadenza.

Per maggiori dettagli si invita a leggere l’art. 7 del  Regolamento Didattico del Corso di Laurea.